La Signora degli Abissi

Quale bambino non ha mai sognato di esplorare il fondo del mare con le pinne e la maschera, o fantasticando, dentro un futuribile sottomarino alla ricerca di esseri mai visti? Sylvia Earle, oceanografa di fama internazionale e amante della natura fino dalla più tenera età, è stata una di quei bambini che per il mondo acquatico ha sempre sentito una forte attrazione, dallo stagno vicino alla propria casa all’oceano sconfinato e misterioso. Alla scienziata  è dedicato il libro “La signora degli Abissi”, scritto da Chiara Carminati e illustrato da Mariachiara Di Giorgio (Editoriale Scienza 2017). Nelle ultime pagine è riportata una intervista rilasciata dalla protagonista del libro che racconta del suo progetto “Mission Blue” realizzato grazie alla vincita del Premio TED 2009, utilizzato per creare una rete di aree marine protette per la salvaguardia degli ecosistemi oceanici.

La signora degli abissiNel libro si racconta della curiosità e della passione di Sylvia per la natura e per il mare nata, quest’ultima, quando i genitori si trasferirono in Florida dove trascorse molte ore nelle acque e sulla spiaggia del Golfo del Messico intraprendendo successivamente gli studi in biologia marina. Fino dalla sua prima immersione Sylvia saprà che il mare non rimarrà solo una passione ma diventerà il lavoro della sua vita.

Sylvia è una donna e talvolta dovrà combattere contro gli stereotipi di un mondo scientifico e accademico che, negli anni della sua gioventù, è principalmente dominato da presenze maschili. In una delle sue prime spedizioni nell’oceano indiano Sylvia è l’unica donna tra 70 uomini.

Parteciperà in seguito ad una spedizione il cui equipaggio sarà costituito da quattro scienziate, che prevede una immersione di 15 giorni in un sottomarino per ricerche. Sylvia è il capo della spedizione e sfrutta questa importante occasione  per far conoscere al grande pubblico quanto la vita della Terra sia legata a doppio filo con la salute dei mari e degli oceani, il cuore blu del pianeta, come ama chiamarli.

La storia affascinante di Sylvia Earle è dunque la storia di come una curiosità, se ben coltivata e sostenuta, possa diventare una passione che rende determinati nelle scelte fino a fare della nostra stessa vita e del nostro lavoro uno strumento utile all’umanità intera e ad una moltitudine di esseri viventi. (tdb)

Chiara Carminati, La Signora degli Abissi. Sylvia Earle si racconta, Editoriale Scienza, 2017, illustrazioni di Mariachiara Di Giorgio. Dagli 11 anni.

Annunci

Un pensiero su “La Signora degli Abissi

  1. Pingback: La Signora degli Abissi | associazionepaesaggiblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...